Archivi autore: filtri

#12: 35 Euro al giorno e 80 al mese con Giovanna Cosenza – Numeri in Pancia

Stanchi della solita campagna elettorale che non finisce mai? Stanchi di essere inondati di numeri ultra precisi usati a caso? Ripetete con noi e con Giovanna Cosenza, esperta di comunicazione politica: usare le parole e i numeri come una clava non porta lontano. SPOILER: questa forse è l’ultima puntata, grazie a tutti!

#11: Fahrenheit 451 con Chiara Valerio – Numeri in Pancia


Che rapporto c’è tra l’immaginazione matematica e l’immaginazione della letteratura? “Le verità della matematica sono come i sentimenti umani: assolute e transeunti”. Chiara Valerio, matematica e scrittrice (cit.). SPOILER: al Salone del Libro di Torino fate attenzione a dove vi mettete a intervistare le persone.

#10: Prima Pagina con Jacopo Ottaviani – Numeri in Pancia

Jacopo Ottaviani, giornalista nell’Olimpo di Filtri, ci spiega come i numeri e i dati lo aiutano a raccontare storie e inchieste, prendendo tutte le ciliegie dall’albero e non solo quelle che ci piacciono. SPOILER: Un progetto di data journalism coinvolge tante persone, ma la più importante resta vostra zia.

 

#9: Il lotto alle otto con Taxi 1729 – Numeri in Pancia

I numeri fortunati non esistono, anche se è difficile da credere: il 5 e 13 sulla ruota di Torino sicuramente non lo sono, scommettiamo? Diego Rizzuto e Olmo Morandi della società Taxi 1729 ci spiegano senza tanti fronzoli perché il banco vince sempre. SPOILER: mille euro sicuri o duemila euro forse è lo stesso.

#8: Dica 33 con V.Crupi e F.Elia – Numeri in Testa

L’adagio recita: prevenire (l’errore) è meglio che curare, in salute e in malattia, soprattutto quando si tratta di interpretare e comunicare informazioni mediche attraverso i numeri. Vincenzo Crupi e Fabrizio Elia, un filosofo e un medico uniti dal destino, ci spiegano perché errare è umano, che tu sia dottore o paziente. SPOILER: in ogni caso lavatevi le mani.

#7: Tanta roba con Alessio Cimarelli – Numeri in Testa


Cambridge Analytica riesce davvero a influenzare i risultati elettorali? Le macchine che si guidano da sole sanno fare i parcheggi? Un gatto è diverso da un procione? Alessio Cimarelli ci introduce nel mondo della data analysis e ci insegna come evitare di nominare i big data invano. Spoiler: L’Eco di Bergamo salva le vite. Seriously.

#6: ¾ Allegro con Brio con E.Mirti e I.Rossato – Numeri in Testa


Pitagora e i monocordi, millecinquecento anni di monodia fino ad arrivare al fonografo e agli effetti digitali. Eugenio Mirti e Ivano Rossato ci accompagnano nel mondo di musica e numeri, tra ritmo, melodia, armonia, velocitá e volume. SPOILER: se apri un bar e dai la birra gratis il bar poi fallisce.

#5: Tutti giù per terra con Pietro Ortoleva – Numeri in Testa


Quanto siamo irrazionali quando prendiamo decisioni economiche? Pochissimo, verrebbe da dire; ma se la domanda fosse: in quanti si sono iscritti in palestra e non ci vanno mai? Un po’ di più, tanti di più, diremmo. Pietro Ortoleva, Professor of Economics and Public Affairs presso il dipartimento di Economia della Princeton University e la Woodrow Wilson School, ci spiega come è possibile misurare l’irrazionalità nei modelli matematici rimanendo in forma smagliante. SPOILER: non è un programma dimagrante.

#4: Sasso, carta, forbice con Fabio Berton – Numeri in Testa


Come si misura l’economia? E che rapporto ha con i numeri? Lo chiediamo a Fabio Berton, ricercatore al Dipartimento di Economia dell’Università di Torino, che per spiegarcelo parla di giocatori di biliardo esperti, polli ingenui e di cosa pensiamo quando salta la luce in casa, imprecazioni escluse. SPOILER: Marx è morto.

#3: Trentatrè Trentini… con Francesco Vaccarino – Numeri in Aria

Succede che 2+2 non fa sempre 4, succede che i numeri a volte non c’entrano proprio nulla con la matematica. Ma quindi, che fa uno matematico? Lo scopriamo con Francesco Vaccarino, matematico del Politecnico di Torino: partiamo dalle addizioni per arrivare fino alle macchine che si guidano da sole. SPOILER: lo sapevate che la matematica è una disciplina e non una scienza?